Parco Etnografico di Rubano Stampa
Domenica 11 Giugno 2017 00:00

Domenica 25 giugno Cicloescursione Parco Etnografico di Rubano Un'antica ansa del Brenta abbandonata dal fiume nelle sue innumerevoli divagazioni nella paludosa pianura veneta.

L'attività di escavazione della sabbia durata per un centinaio d'anni, ed infine l'abbandono. Quindi il recupero ambientale di questo interessantissimo e notevolissimo sito naturalistico. Un laghetto alimentato dalle falde acquifere superficiali, acque di risorgiva, vive, generose. Un anello, tutt'attorno, di bosco rinselvatichito naturalmente, ma di piante autoctone che ricostruiscono con precisione la struttura dei boschi della grande pianura alluvionale. Un'area a prati ed orti dati in concessione a privati e la ricostruzione fedele di una fattoria veneta e di un 'casone veneto'.

 

 

RITROVO E PARTENZA: ore 8.30 (puntuali) presso la sede dell’Associazione in Via Isonzo, 11 a S.Pietro di Stra (VE);

PERCORSO: Risalendo il Piovego, lo Scaricatore e deviando per il Brentelle arriveremo a Ponterotto e quindi a Rubano.

PRANZO: all’interno c’è un bar e un’osteria (almeno un panino per fermarsi a mangiare al sacco bisogna acquistarlo).

RIENTRO: a STRA entro le 17.00 circa.

PRENOTAZIONE: Obbligatoria

PERCORSO IN BICICLETTA: 45- 50 km circa su strade sterrate e asfaltate a basso traffico.

BICICLETTA: mountain bike o city bike, con camera d’aria di scorta; DIFFICOLTÀ: media **